Operazione Aemilia (3): la richiesta di dimissioni del Sindaco di Brescello

Un articolo del Resto del Carlino su Cortocircuito
Un articolo del Resto del Carlino su Cortocircuito

Segnaliamo un video della Gazzetta di Reggio, in cui Enrico Bini, sindaco di  Castelnuovo Monti e soprattutto ex presidente della Camera di Commercio di Reggio Emilia, chiede le dimissioni del sindaco di Brescello Coffrini.

Enrico Bini è stato uno dei primi a denunciare la colonizzazione mafiosa della ‘ndrangheta a Reggio Emilia e in particolare nel settore del movimento terra, rimanendo nei primi tempi nella assai scomoda posizione di parlare senza avere molti appoggi istituzionali e non.
Alcune associazioni del territorio proprio per questo motivo hanno incontrato Enrico Bini a Rimini, per parlare di radicamento mafioso in Emilia.

Il Sindaco Coffrini, al conrtario, è assurto agli onori delle cronache per la sua quanto meno curiosa posizione accomodante nei confronti di Grande Aracri, come inquivocabilmente dimostra il video girato dai ragazzi di Cortocircuito.

Dovrebbe far riflettere – cosa che si desume guardando lo stesso video – la posizione che parte della popolazione locale ha assunto nel prendere le difese di certi personaggi legati alla criminalità organizzata.
Ricordiamo, inoltre, che secondo un pentito la ‘ndrina dei Grande Aracri a Cutro ha stretto in passato una alleanza con i Vrenna-Bonaentura, nomi questi ultimi che dovrebbero ricordare qualcosa a chi vive nel riminese.

Image credits: cortocircuito.re.it

Condividi il contenuto!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *